5 buoni motivi per fare sport outdoor anche in inverno

Chi ha detto che in inverno non si può fare sport all’aria aperta? Ecco cinque buoni motivi che ti faranno cambiare idea

 

Clicca qui per una consulenza gratuita personalizzata
del nostro esperto, Simona Musocchi

«Vorrei allenarmi all’aria aperta, ma con questo freddo!». Quante volte abbiamo acoltato, o pronunciato noi stessi, questa frase? La scusa del freddo per non praticare attività fisica all’aperto nei mesi invernali non regge. Perché? Perché il nostro fisico non soffre il clima rigido, anzi.

Stare all’aria aperta stimola il sistema immunitario e alza il tono dell’umore, oltre a equilibrare il ritmo naturale sonno-veglia. È normale volersi rintanare in casa quando fa freddo, ma spesso è solo questione di abitudine. E poiché non tutte le abitudini sono salutari, alcune possono essere cambiate.

All’inizio è faticoso: per contrastare l’istinto di rifugiarsi in casa, tisana-divano-copertina assicurati, ci vuole una grande forza di volontà. Ma, come spesso accade, una volta compiuto il primo passo il più è fatto e, alla fine, la soddisfazione è doppia.

Poi ci vuole solo un pizzico di buon senso e verificare, se si vive in città, lo stato dell’aria, quindi il livello giornaliero di smog, indossare delle scarpe adeguate ai percorsi misti metropolitani o campestri (a seconda di dove ci si allena) e indossare un abbigliamento adeguato, che non ci faccia soffrire troppo appena mettiamo il naso fuori casa, ma che non sia troppo esagerato.

Ecco cinque buoni motivi per iniziare già da oggi a stare un po’ di più all’aria aperta e fare dell’attività fisica: una camminata veloce, un’uscita in bicicletta o qualche esercizio al parco.

1. Aumenta il buonumore

Esporsi alla luce del sole è fondamentale per il nostro organismo. Solo così si stimola la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore, e di vitamina D, una vitamina dalle innumerevoli funzioni vitali per il nostro organismo.

Stare all’aria aperta, meglio se a contatto con la natura, stimola l’attività cerebrale e rilassa la mente. Gli effetti del camminare in un bosco, secondo recenti studi, sarebbero pari a quelli della meditazione.

Ti consigliamo il nostro articolo Lo sport fa bene all’autostima

2. Combatte l’insonnia

Esporsi alla luce naturale aiuta anche a ripristinare il corretto ciclo sonno-veglia, influenzato negativamente da ritmi frenetici ed esposizione a luce artificiale (o peggio ancora quella di smartphone e computer come ti spieghiamo qui https://www.focusonyou.it/sos-luce-blu).

Se si soffre di insonnia, non se ne può farne a meno. Se poi l’esposizione è unita al movimento, il risultato sarà migliore: uno studio americano ha dimostrato come 150 minuti di attività fisica alla settimana agiscano positivamente sulla qualità del sonno.

3. Fa dimagrire più in fretta

Fare sport all’aperto a basse temperature fa bruciare più calorie che al caldo.

Il clima rigido, infatti, obbliga il corpo a bruciare più calorie per mantenere una corretta termoregolazione, cioè per mantenere la temperatura interna costante.

A parità di attività, lo sport all’aria aperta porterebbe a un consumo calorico aumentato di circa il 30%.

4. Aumenta le difese dell’organismo

Stare al freddo non fa ammalare di più, come invece sostiene il pensiero comune.

Il modo più facile per ammalarsi è, al contrario, trascorrere molte ore in un ambiente chiuso, eccessivamente caldo e sempre a stretto contatto con tante persone.

Fare movimento all’aria aperta, come abbiamo visto, migliora notevolmente anche il tono dell’umore e ciò rinforza il sistema immunitario, aiutando a contrastare stanchezza, influenze e malattie da raffreddamento.

Per questo punto ti consigliamo di scaricare le schede della nostra wellness coach Simona Musocchi sul fitness per attivare il metabolismo Focus on you – login

5. Aumenta la resistenza al freddo

Sei freddoloso? Muoversi all’aperto con questo clima aiuterà a soffrire meno il freddo. All’inizio sembrerà impossibile ma, se non si desiste, il tuo organismo si abituerà.

Se oltre a soffrire il freddo ci si trova spesso ad avere mani e piedi congelati – spesso le due reazioni sono correlate -, bisogna sapere che il movimento agisce sulla circolazione, per cui aiuta a combattere anche questo fastidioso problema.

→ Ecco il rimedio!

Insomma, non resta che trovare il tempo per uscire di casa anche nei mesi invernali.

Coprirsi accuratamente ( https://www.focusonyou.it/running-inverno-freddo-non-ti-temo/ ) e, se è possibile, meglio sfruttare la pausa fra le 12 e le 15, l’ora migliore per una passeggiata, una corsa o qualche esercizio al parco.

Bastano venti-trenta minuti al giorno di attività fisica all’aria aperta per ottenere i benefici.

 

Buon allenamento da Focus on You!

By |2019-02-12T01:06:40+00:0012 febbraio 2019|