Ginnastica facciale: bastano 15 minuti al giorno per un lifting naturale

Con la ginnastica facciale i benefici su occhi e bocca sono immediati, ma gli esercizi vanno ripetuti con costanza per un effetto stabile. Parla Antonella Sfondalmondo, creatrice del programma di allenamento Visonuovo

 

La ginnastica facciale fa bene? “Sì, anzi fa benissimo, ma bisogna svolgerla correttamente” a dirlo è Antonella Sfondalmondo creatrice dell’allenamento facciale Visonuovo. La buona notizia è che bastano pochi esercizi al giorno per aumentare la tonicità dei nostri muscoli facciali, per prevenire la formazione di rughe e le guance cadenti, quella brutta è che se eseguiti male possono avere l’effetto contrario di quello voluto (quindi… occhio ai tutorial che circolano su YouTube!).

La ricerca

L’efficacia della ginnastica facciale è stata confermata anche dalla scienza. Un recente studio di un gruppo di ricercatori guidati da Murad Alam, della Northwestern Feinberg School of Medicine di Chicago, e pubblicato sulla rivista scientifica “Jama Dermatology”, ne ha assicurato l’utilità. Un allenamento quotidiano può ridurre di tre anni l’età attribuibile a una persona, soprattutto nella fascia d’età che va dai 45 ai 60 anni.

Ma come funziona la ginnastica facciale?

La ginnastica facciale stimola la circolazione sanguigna, scolpisce i muscoli e ne aumenta il volume e ritarda l’indebolimento dei tessuti. Infatti più i muscoli facciali lavorano migliore è l’apporto di nutrienti e di ossigeno alle cellule e i tessuti eliminano più in fretta le tossine. Quindi oltre a maggiore tonicità, si otterrà anche una pelle più luminosa.

La ginnastica facciale funziona come un lifting naturale in grado di rendere il collo tonico, di far sparire il doppio mento e l’effetto cera colata e ridare volume agli zigomi. E i risultati sono immediati, dice Sfondalmondo: “I benefici su occhi e bocca si vedono in pochi giorni e i risultati sul resto della faccia in 2/3 settimane, ma ovviamente non sono permanenti. Bisogna allenarsi costantemente: dopo due mesi gli effetti cominceranno a essere stabili, ma gli esercizi vanno eseguiti ogni giorno”.

Un nuovo metodo

Antonella Sfondalmondo pratica esercizi di ginnastica facciale “da sempre, da quando sono bambina” e, dopo aver frequentato diverse scuole e corsi di formazione, ha deciso di creare uno suo allenamento, poi rivisto nel 2014. La novità introdotta da Visonuovo è l’unione di ginnastica e yoga facciali: “Il mio allenamento dura solo 15 minuti, compreso il riscaldamento, e comprende esercizi con massimo 5 ripetizioni. Sono molte meno rispetto a quante ne prevedeva il mio precedente allenamento, ma le posizioni vengono mantenute più a lungo e vengono usate le mani  per evitare la comparsa delle rughe”.

Lo yoga facciale, rispetto alla ginnastica, prevede infatti movimenti più lenti, meno ripetizioni e anche esercizi di respirazione che rendono l’allenamento introspettivo e dunque anche un’occasione di meditazione, con ottimi risultati non solo sull’aspetto del viso, ma anche per il nostro benessere e la nostra salute. Sfondalmondo insegna in tutta Italia, organizzando corsi frontali, di gruppo, ma anche via skype. È impegnata anche presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia come insegnante volontaria di ginnastica facciale per i malati oncologici.

Vuoi saperne di più?
Qui puoi trovare tutte le informazioni sul metodo Visonuovo e qui i prossimi corsi di Antonella Sfondalmondo.

By | 2018-05-08T17:16:06+00:00 31 gennaio 2018|