I Mondiali di Calcio femminile

Dal 7 giugno  al 7 luglio si giocano in Francia i Mondiali di Calcio Femminile. E l’Italia, dopo vent’anni, parteciperà al torneo. Conosciamo da vicino le protagoniste azzurre

 

I Mondiali di calcio femminili: era ora! Anche perché, dopo vent’anni di non qualificazione, in questa edizionel’Italia sfodera una formazione di altissimo livello.

Sorteggiata nel gruppo C con Giamaica, Australia e Brasile, farà il suo esordio a Velenciennes il 9 Giugno alle ore 13 contro la formazione australiana. La seconda partita la giocherà il 14 giugno a Reims contro la squadra debuttante della Giamaica. Ultimo match del girone, quello più ostico ma sicuramente più interessante da seguire, il 18 giugno contro il Brasile.

Il successo del calcio femminile in Italia

Già il recente record di ascolti su Sky per il big match Juventus-Fiorentina è stato la conferma del crescente interesse di pubblico verso questo campionato “Rosa” che durante la seconda parte di questa ultima stagione ha raddoppiato l’audience. Ne è felice e consapevole anche Giovanni Malagò, presidente Coni e grande sostenitore delle calciatrici italiane: “Ho seguito qualche sfida e mi devo complimentare con le calciatrici che, anche a livello mediatico, stanno riscuotendo sempre più interesse. Soprattutto dopo la qualificazione ai Mondiali. La Federcalcio ha il dovere di sostenere e valorizzare queste ragazze. Ed è chiaro che tutte le atlete devono essere tutelate sul fronte previdenza, maternità e infortunistica”.

Conosciamo da vicino qualche atleta

Il capitano della Nazionale Italiana Sara Gama

C’è sempre più interesse intorno a queste ragazze che stanno davvero scrivendo un pezzo di storia del calcio italiano.

In porta è stata confermata l’esperienza e la sicurezza di Laura Giuliani, portiere della Juventus con la quale ha vinto i due ultimi scudetti. Centrocampista e fantasista Manuela Giugliano, una vita da numero 10, attualmente in forza all’Ac Milan, e di sicuro una fra le più talentuose promesse del calcio femminile italiano. Punta: Valentina Giacinti, bella davvero e con un sorriso che spacca! Atlete che ormai da qualche anno stanno stuzzicando l’interesse da parte di sponsor e nuovi mercati.

Non a caso Sara Gama, capitano della Nazionale Italiana e della Juventus, scende in campo anche come testimonial di Head and Shoulders per Derma & Pure, la nuova linea shampoo e balsamo che si ispira allo skincare, che combatte prurito, secchezza della cute e capelli grassi sulla lunghezza.

30 anni, mamma italiana e padre congolese, per Sara i capelli sono un importante segno di distinzione: “Con Head & Shoulders condivido una cultura sportiva fatta di passione, sacrifici, sfide, coraggio. Mi piacerebbe che proprio grazie allo sport, in particolare al calcio femminile, tutte le ragazzine amanti di questa disciplina vedessero in me un modello. E trovassero le stesse opportunità per allenarsi e coltivare la loro passione. Per noi calciatrici  ancora molto dura e in salita la carriera, anche se la Federcalcio negli ultimi anni ci ha aiutato davvero tanto”

Dopo Gigi Buffon e Federica Pellegrini, da oggi nel team entra a far parte anche la giovane Sara, animata da una grande passione per lo sport e dalla voglia di cambiare, promuovendo pari opportunità e fair-play. Ricevuta dal Presidente Mattarella, in occasione dei festeggiamenti dei 120 anni della Figc, Sara ha ricordato quanto sia ancora lungo, discriminante e difficile il percorso delle calciatrici italiane che non possono contare sulle tutele del professionismo.

Quindi: un augurio speciale da parte di tutta la redazione di Focusonyou a queste ragazze, coraggiose e determinate, a raggiungere risultati importanti.

By |2019-06-03T06:37:27+00:003 giugno 2019|