Vi aspettiamo al WST-Show!

WST-Show è la prima Fiera del Turismo Sportivo e Accessibile, punto d’incontro tra tre settori in netta espansione. L’appuntamento è dal 27 al 30 settembre a Malpensa Fiere a Busto Arsizio

 

WST-Show

Martina Caironi, campionessa azzurra di salto in lungo agli Europei 2016

WST-Show, ovvero World Sport Tourism Show è la prima Fiera del Turismo Sportivo e Accessibile, ideata e organizzata da Sergio Arienzo, CEO di T.w.i.s. di Latina, e Stefano Traldi, CEO di Stevents di Milano.

Qual è l’obiettivo di WST- Show?

Mettere in contatto e  creare un dialogo e delle sinergie tra turismo,  sport e accessibilità: tre mondi all’apparenza distanti, ma in realtà così vicini e che da soli rappresentano una grossa fetta dell’indotto a livello nazionale.

Dove, come, quando e perché si svolge il WST-Show?

“Tutto è nato ormai quasi 10 anni fa, quando Sergio Arienzo, indagando le possibilità presenti sul territorio laziale, scoprì che una località vicino a Latina continuava a lavorare in ambito turistico anche in inverno, grazie ai canottieri”, racconta Traldi. “Così nacque nel 2013 a Latina l’edizione pilota di questa fiera, che quest’anno riproponiamo più ricca e migliore sotto diversi aspetti”.

Una quattro giorni – dal 27 al 30 settembre – che avrà luogo nei padiglioni di Malpensa Fiere a Busto Arsizio, in provincia di Varese, ricca di eventi, conferenze e workshop.

Ricco il palinsesto di eventi in programma: oltre ai 300 stand con proposte in tema di ospitalità, abbigliamento e componentistica sportive diffuse. Ad accogliere il pubblico vi saranno anche impianti sportivi , percorsi di preparazione e centri di benessere specializzati.

Sono previsti eventi, seminari e gare, che culmineranno nella Giornata nazionale dello Sport Paralimpico di venerdì 28 settembre, che celebrerà la gioia e la tenacia di chi gareggia senza barriere.

I temi sviluppati al WST-Show

Verranno approfonditi  gli aspetti positivi del turismo sportivo e accessibile, mettendone in luce soprattutto gli strepitosi margini di crescita economica. “WST Show nasce dalla convinzione di riconoscere un ruolo cruciale allo sport nello sviluppo del turismo. Non solo, porre l’attenzione alle tematiche legate all’accessibilità può avere degli effetti positivi su questioni legate all’ambiente e alle economie locali”, ci spiega Stefano Traldi.

I numeri del WST-Show

I dati lo confermano: secondo un’indagine svolta dall’Osservatorio Nazionale del Turismo nel 2014, 1 turista su 5  raggiunge le località di villeggiatura del nostro Paese per continuare a praticare in vacanza il proprio sport preferito.

Un trend virtuoso che oggi, sulla base di 60 milioni di pernottamenti nell’arco dei dodici mesi, fattura 9 miliardi di euro e cresce al ritmo considerevole del 6% annuo.

Gli sportivi in vacanza, infatti, spendono mediamente di più rispetto a un normale vacanziero. Perché più attenti all’offerta culturale, ricreativa e di intrattenimento e perché mediamente consumano periodi di soggiorno solitamente più lunghi rispetto a una classica vacanza di riposo e svago.

Non solo canoa, anche sci, ciclismo e trekking sono le discipline più praticate in vacanza (secondo un’analisi condotta due anni fa dal Centro di Studi Turistici di Firenze).

Queste richiamano in Italia – soprattutto in Trentino-Alto Adige, Lombardia ed Emilia-Romagna – per lo più austriaci, svizzeri e tedeschi (ma con giapponesi e statunitensi in notevole incremento).

Ogni anno si spostano nel mondo, anche per mete lontane, dai 12 ai 15 milioni di persone. Il risultato globale stimato è di  800 miliardi di dollari, il 10% del fatturato internazionale del turismo. Non è poca cosa, anzi…

L’innovazione al WST-Show

“Un aspetto importante di questa fiera è l’accessibilità: lo sport funge spesso da stimolo e da integratore sociale per le persone con particolari esigenze. In Italia siamo ancora indietro su questo punto, soprattutto in tema di strutture ricettive accessibili. È importante sensibilizzare e creare uno spazio di dialogo tra le diverse realtà, presenti sul nostro territorio, di modo che lo sport diventi sempre più sinonimo di inclusione a 360 gradi”, conclude Traldi.

Focus on You al WST-Show

Noi di Focus on You  con entusiasmo sosteniamo i valori che emergono dal WST.  Saremo tra i media partner per promuoverne gli obiettivi, ma soprattutto il messaggio: lo sport inteso come chiave di lettura di una vacanza concepita all’insegna della salute e del benessere e come strumento di inclusione e integrazione sociale.

Vi faremo vivere alcuni momenti interessanti in diretta , uniti nel segno dell’hashtag #wstuttiovunqueperfaresport!

Vi aspettiamo quindi dal 27 al 30 settembre a Malpensa Fiere a Busto Arsizio.

 

Link utili

World Sport Tourism Show. A fine settembre un appuntamento col divertimento da non perdere

By |2018-09-23T23:50:06+00:0023 settembre 2018|