Tenetevi in forma con la danza sportiva!

Danza? Esistono una miriade di discipline, che rientrano nella danza sportiva. L’esperto ci spiega in che cosa consiste e quali sono i benefici per la salute

 

Se vi dicessero la parola danza o ballo, per associazione di idee cosa vi verrebbe in mente? A parte la danza classica, il jazz moderno o i balli sfrenati in discoteca, di sicuro pensereste ai balli latino-americani, tanto in voga negli ultimi anni, ma anche al ballo liscio o al valzer, specialità che di solito si vedono nelle balere o alle feste in piazza.

La danza sportiva è tutto questo, ma a livello agonistico, quindi si pratica grazie a vere e proprie competizioni di questo tipo di balli. Gare in cui coppie di ballerini o danzatori singoli si contendono il titolo, a colpi di volteggi e prese.

Riconosciuta dal CONI come disciplina nel 1996, è stata rilanciata dal programma televisivo “Ballando con le stelle”, in onda su Rai Uno da ormai 13 anni. Qui, coppie formate da un vip e da un maestro di ballo, si cimentano in almeno una ventina di discipline di danza, allenandosi duramente durante la settimana.

Ma quali discipline rientrano nella categoria di danza sportiva e quali benefici ha per corpo e mente? Abbiamo incontrato Claudio Massaccesi, responsabile nazionale del settore Danza Sportiva di A.S.C. Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI.

Quali discipline fanno parte della danza sportiva?

“Inizialmente le discipline della danza sportiva riconosciute come sport erano principalmente le ‘danze di coppia’. In particolare le seguenti discipline: Danze Standard, Danze Latino Americane, Danze Caraibiche, Danze Argentine, Ballo Liscio Unificato, Ballo da Sala, Danze Jazz e Danze Folk.

Alla fine degli anni Novanta, il concetto di danza sportiva è stato esteso a quelle discipline artistiche e coreografiche che non erano concepite come ‘sport da competizione’. Tra queste, vi sono: Danze Coreografiche Freestyle, Danza Moderna, Hip Hop e Urban Dance, Belly Dance e Danze Tradizionali Varie”.

danza sportiva

Credits foto: Pixabay

Per approcciare la danza sportiva, bisogna avere delle basi di danza classica?

“La danza sportiva richiede un buono studio e allenamento della disciplina praticata, ma non in tutte le discipline è necessario avere delle basi di danza classica. Anche se chi associa uno studio della danza classica a qualunque tipologia di danza sportiva avrà una marcia in più rispetto a chi non lo ha”.


Quali benefici a livello fisico apporta la danza sportiva?

“Praticare la danza sportiva, almeno due volte alla settimana, porta innumerevoli benefici a livello fisico: si tonifica ogni parte del corpo, aumenta la resistenza cardiorespiratoria.

Inoltre, si stimola la circolazione sanguigna, si prevengono disturbi alla colonna vertebrale e si contrasta, appunto con la prevenzione, l’osteoporosi. Questo la candida a essere una disciplina perfetta per tutti, ma soprattutto per la terza età”.

E quali sono i benefici a livello mentale della danza sportiva?

“Moltissime persone si approcciano alla danza sportiva per i suoi benefici psicologici. Ballando, infatti, la mente si tiene occupata e quindi le preoccupazioni e i problemi quotidiani vengono allontanati. Non solo, memorizzare passi, coreografie e figure dei balli è un ottimo aiuto per la mente. Così, si riduce il rischio delle malattie neuro-degenerative, quali demenze senili o Alzheimer.

Infine, l’utilizzo della musica, associata ai movimenti della danza, aiuta il corpo a liberarsi dallo stress e dalle tensioni accumulate durante la giornata, portando un senso di leggerezza a livello mentale”.


A che età è consigliabile cominciare a praticare la danza sportiva?

“Il successo della danza sportiva è che può essere praticato a ogni età. Le diverse tipologie di settori permettono a qualsiasi soggetto di cimentarsi in questa disciplina e praticarla anche a livello competitivo.

Procedendo per fasce d’età, generalmente i bambini si approcciano più facilmente alle discipline, quali la Danza Moderna, l’Hip Hop e le Danze Coreografiche.

I ragazzi dai 16 anni in su sono più portati ad avvicinarsi ai balli di coppia di stile internazionale, vedi Danze Caraibiche, le Danze Latino Americane e le Danze Standard.

Gli over 50 invece trovano giovamento e divertimento nel praticare le discipline dei Balli da Sala, il Liscio Unificato e le Danze Argentine”.

danza sportiva

Credits foto: Pixabay

Concorso All Stars Cup 2019

Il 3 febbraio 2019 presso il Palasport di Carugate, in provincia di Milano, si terrà la 6^ edizione del concorso All Stars Cup, competizione multidisciplinare di danza e ballo in coppia.
Il concorso nasce dal principio che “la danza è per tutti”. Ha lo scopo di dare libero sfogo alle fantasie coreografiche dei maestri e al mix di energia e passione che i singoli ballerini impiegano durante le loro performance.
Libero da vincoli imposti da enti o federazioni, questo concorso accresce ogni anno il suo prestigio, grazie alla continua ricerca di uno staff e di una giuria di qualità di alto valore.
Infatti in giuria saranno presenti, tra gli altri: Garrison Rochelle, Maura Paparo e Oliviero Bifulco, già giudici del programma Amici di Maria De Filippi su Canale 5.
Un’esperienza sociale e formativa senza pari, riconosciuta da tantissimi ballerini e scuole, che premia tutti i livelli delle categorie: Assolo, Duo, Gruppo/crew e coppie di ballo, nelle discipline della Danza Sportiva.

Concorso All Stars Cup 2019: il regolamento

Questo concorso è la prima tappa prevista delle tre gare della ranking list, cui seguiranno Open Stars Cup (marzo 2019) e la finale con Baila Stars (12 maggio 2019).
Sono previsti dei premi: coppe, trofei e medaglie ai primi 3 classificati di ogni categoria Danza; borse di studio ai ballerini e/o ai gruppi segnalati dalla giuria e medaglie ai primi 6 classificati di ogni categoria Ballo di Coppia.
Per partecipare è necessaria l’iscrizione online entro e non oltre il 27 gennaio 2019 sul sito: www.dancematik.it. Per maggiori informazioni, consultare il sito: https://stars-cup.com/.

Danza sportiva: maggiori informazioni

Per conoscere qual è il centro più vicino a casa per cominciare a praticare danza sportiva, potete consultare il sito della Federazione Italiana Danza Sportiva o quello di A.S.C. Danza, centro di formazione di alta qualità dell’Ente di Promozione Sportiva, riconosciuto dal C.O.N.I.

By |2019-01-14T02:45:35+00:0014 gennaio 2019|