Piedi in forma: spazio alla Foot Therapy

Piedi: ci ricordiamo di loro solo quando arriva l’estate, e abbandoniamo le scarpe chiuse. Allora sì, loro tornano protagonisti, magari ben curati e “vestiti” da smalti colorati.

 

Troppo spesso, invece, ci dimentichiamo che i piedi non sono solo una parte del corpo – considerata un grazioso dettaglio estetico – da mostrare sulla spiaggia o nei sandali, ma sono uno degli elementi chiave del benessere dell’intero corpo. Sono le nostre “radici”, sono le basi su cui poggia l’intera struttura scheletrica e muscolare. E, poverini, fanno un lavoro immane, sostenendo il peso del corpo e permettendoci di rimanere in equilibrio. Eppure, li trascuriamo.

Foot theraphy, dall’Oriente la cura dei piedi

“Dovremmo ispirarci all’Oriente” spiega Simona Musocchi, Consulente wellness per Focus on You e personal trainer. “Nei paesi orientali, infatti, i piedi sono considerati lo specchio del corpo e del benessere. Basti pensare all’importanza che riveste in quelle culture la riflessologia plantare. Noi ci dimentichiamo che tutto parte da loro, che sono il nostro perno per rimanere saldi al suolo. Anche per un corretto allenamento, sono una parte del corpo che va tenuta in massima considerazione”.

Lo sapevi che…

“I piedi sono sottoposti a un lavoro faticoso 365 giorni l’anno, quasi tutto il giorno” ribadisce Simona Musocchi “Subiscono stress da calzata, sostengono il nostro peso e sono ipercaricati se, ad esempio, mettiamo su qualche chilo. Ancora, sono proprio loro che danno impulso alla circolazione. Tutti validi motivi per prendersene cura, e non solo sotto il profilo estetico”.

Il Feet Pilates, c’è il protocollo per la salute dei piedi

Messo a punto da Simona Musocchi per il marchio Scholl, il Feet Pilates è una vera e propria routine quotidiana pensata per il benessere dei piedi. In effetti, i piedi sono una parte anatomica molto complessa: sono composti da 26 ossa, 107 legamenti e 19 muscoli. Ecco perché devono essere mantenuti in costante allenamento, così da contrastare l’irrigidimento delle articolazioni dovuto all’età e da evitare l’insorgere di fastidi e difficoltà di movimento. Tenendo in “forma” i piedi, l’intero corpo, compreso il tono muscolare, ne beneficerà.

Ecco qualche esercizio di Feet Pilates, facile e divertente, da fare anche nei momenti liberi per avere piedi sani e belli.

Sei a casa da sola? Perfetto, via subito la scarpe. “Tra le mura domestiche e facendo le normali attività, ci si può pure allenare” spiega la personal trainer.

Io ballo da sola

Esercizio: camminando per casa, spostare il peso su punti diversi del piede. Ad esempio, alternando una camminata sulle punte, poi una sui talloni, una sulla parte esterna e poi sulla parte interna del piede. Alternare i movimenti per almeno 5 minuti.

Serve a: oltre a migliorare la mobilità di piedi e caviglie, con questo esercizio lavora il polpaccio.  Inoltre, anche gli addominali ne beneficiano grazie alla prova di equilibrio che richiede. “Dopo questa attività, o a fine giornata, è consigliabile un po’ di stretching” aggiunge Simona Musocchi.

Relax sul divano

  

Esercizio: siediti comodamente sul divano o sulla tua poltrona preferita, meglio se con la schiena ben appoggiata allo schienale. Allunga le gambe su un pouf o uno sgabello, più o meno della stessa altezza della seduta del divano, avendo cura che le ginocchia appoggino bene. A questo punto rotea le caviglie prima in senso orario, poi antiorario. Ancora, muovi i piedi in su e in giù.
Serve a: sciogliere le caviglie e a rilassare i piedi, migliorando la circolazione.

Seduta a tavola

Esercizio: seduta sulla sedia, a piedi nudi. Prendi una pallina da tennis (o le palline di gomma con cui giocano i bambini) e lasciala sul pavimento. Con la pianta del piede, fai rotolare la pallina, avanti e indietro, Prima con un piede, poi con l’altro.
Serve a: combattere le contratture e a migliorare la circolazione. E’ un vero e proprio automassaggio.

Lavarsi i denti con presa

Esercizio: prima di lavarti i denti, sul tappetino del bagno davanti al lavandino, fai cadere uno o due piccoli oggetti: una spugnetta, un pennello del trucco…  Prova a prenderlo con le dita dei piedi e tienilo stretto, con la gamba sollevata per qualche secondo. Ripeti dall’altra parte, almeno per tutta la durata di una sessione di lavaggio denti corretta (che dovrebbe essere di almeno due minuti!)
Serve a: potenziare la mobilità del piede e della dita. Lavorano anche i muscoli di coscia e polpaccio.

Scrivere con gli alluci

Esercizio: nella stessa posizione dell’esercizio precedente, a terra con un cuscino sotto la gamba,  devi immaginare che il tuo alluce sia una matita. Fai il movimento di scrivere i numeri da 1 a 10, prima con un piede, poi con l’altro.
Serve a: guadagnare tonicità e mobilità a dita dei piedi e caviglie.

 

Le raccomandazioni della personal trainer

“Servono le basi per ottenere risultati ottimali” conclude Simona Musocchi. “Ecco perché io consiglio a tutti di prendersi cura dei propri piedi. Se i piedi sono sani, senza contratture, se si cammina bene, ne beneficia l’intera elasticità del corpo. Non solo: gli esercizi per piedi e caviglie contribuiscono al giusto tono muscolare”.

Insomma, il messaggio è forte è chiaro: sani e in forma? Partiamo dai piedi.

clicca qui per chiedere una consulenza gratuita a Simona Musocchi, wellness coach di Focus on you.

By |2018-06-28T00:37:14+00:0028 giugno 2018|