Krav Maga, la quintessenza dell’autodifesa

Tecnica militare utilizzata nell’esercito israeliano, oggi il Krav Maga è un metodo di autodifesa che lavora molto sull’autostima. Abbiamo approfondito con l’aiuto dell’esperta

 

Krav Maga autodifesa

Io e Gabrielle ci sentiamo al telefono in un caldo pomeriggio di luglio e già a centinaia di km di distanza, mi incute un certo timore e rispetto con la sua voce calda e baritonale. “Il Krav Maga, oltre a cambiarmi la voce, mi ha cambiato la vita. Perché ciò che ti insegna è irreversibile”, mi spiega.

Gabrielle è Gabrielle Fellus, istruttrice certificata di Krav Maga dal 2004, prima in Italia a conseguire il livello E1, il più alto per una donna IKMF. Al telefono mi ha spiegato cos’è il Krav Maga, perché le ha cambiato la vita e perché potrebbe cambiarla anche a voi.

Cos’è il Krav Maga?

Il Krav Maga è nato in Israele negli anni Quaranta a opera di Imi Lichtenfeld, come tecnica militare di sopravvivenza. Fino a vent’anni fa era un esclusivo sistema insegnato esclusivamente ai reparti speciali dell’Israeli Defense Force e agli operatori della sicurezza nazionale. Successivamente, è stato adattato per le esigenze civili e insegnato come tecnica di autodifesa, mantenendo sempre intatti i principi fondamentali per cui è nato.

“Ho conosciuto per caso il Krav Maga quasi vent’anni fa: dopo un passato come imprenditrice di moda, ho deciso di addestrarmi per diventare istruttrice. Oggi sono istruttore di sicurezza per le forze dell’ordine, istruttore VIP defence, ma anche Istruttore Stay Away specifico sulla difesa donna e istruttore Kids, per insegnare a prevenire atti di violenza sulle donne e di bullismo”.

Il Krav Maga non è un’arte marziale

Il Krav Maga è una tecnica di combattimento, ma non può essere annoverata tra le arti marziali: “Queste ultime hanno in sé della spiritualità, mentre il Krav Maga ha dentro l’etica: tu impari sempre e solo a difenderti, mai ad attaccare. Per questo, non esistono gare di combattimento o tornei.

Ai corsi di Krav Maga insegno ad avere gli strumenti per rispondere a un attacco a sorpresa, quindi a gestire la paura e lo stress e a contrattaccare per poter scappare dall’aggressore. Per esempio, sapreste riconoscere la differenza tra un attacco e una minaccia? Una minaccia di aggressione fornisce il tempo per pensare, per realizzare cosa fare, mentre durante un attacco non si ha tempo di pensare, ma bisogna agire il più velocemente possibile”.

I benefici fisici del Krav Maga

L’allenamento di Krav Maga consente di potenziare la muscolatura e rinforzarla: di fatto, il peso non cala molto, in quanto si bruciano molti grassi, ma si acquista altrettanta massa muscolare. Si svolge molto lavoro aerobico e in minor parte, anaerobico. Si migliorano la funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio e i riflessi.

I benefici mentali del Krav Maga

“Il focus di questa disciplina non è sul fisico, bensì sulla mente: viene allenata specificatamente per essere più reattiva, ricreando in palestra le situazioni le più realistiche e dinamiche, attraverso movimenti che sfruttano ogni tecnica appena imparata con la massima efficacia, anche sotto stress, raggiungendo la massima fiducia in se stessi. Il mio lavoro mira ad accrescere l’autostima, a rifiutare la resa davanti a un’aggressione: tante donne che a me si sono rivolte, dopo l’ennesima percossa ricevuta in casa, erano arrivate al punto di credere di meritarselo. Il Krav Maga ti cambia la mente in questo senso.

Per questo, insegno ‘I respect’, metodo sviluppato per contrastare i disagi di genere, dalle violenze nei confronti delle donne a quelle meno evidenti perpetrate negli ambienti lavorativi, sino a quelli adolescenziali, con particolare attenzione al bullismo (bulli e vittime del bullismo), utilizzando tecniche del Krav Maga e lavorando con tecniche mente-corpo”.

Krav Maga autodifesa

I principi del Krav Maga

“La parola d’ordine è prevenzione: fare attenzione quando si è in giro significa ridurre al minimo le possibilità di un’aggressione. Quindi, qualche consiglio pratico: guardatevi sempre intorno quando è buio; possibilmente quando siete per strada non usate il cellulare né gli auricolari, che isolano acusticamente; se avete un box sotterraneo, nel tragitto dalla porta alla macchina, fingete di stare per raggiungere qualcuno o di vedere qualcuno di conosciuto in lontananza. E se vi capita di essere aggredite, ricordate sempre di urlare “Al fuoco!” e non “Aiuto!”: è stato dimostrato che al primo grido di soccorso qualcuno vi sentirà, mentre con il secondo, indifferenza totale”.

E se veniamo attaccate? “A quel punto bisogna agire, e in fretta: il Krav Maga insegna a difendersi per poter scappare. Ricordate di non sottovalutare mai l’aggressore: è sempre più scaltro e ferrato di voi, soprattutto è più forte e mosso da istinti malvagi. Qui parlo di minaccia corpo a corpo: per farvi del male, vi deve toccare, quindi entrare nella vostra area. Ecco, dovete impedire che lui si avvicini a questa zona.

Innanzitutto, assicuratevi di avere la possibilità di una via di fuga dietro di voi, quindi mai spalle al muro; poi, braccia libere, niente impedimenti al movimento: se siete con il vostro bambino, lasciatelo in una zona limitrofa ma sicura e sferrate più forte che potete un defensive kick, ovvero un calcio potentissimo nei punti strategici: testicoli, setto nasale, trachea, occhi, articolazioni. Così acquisterete qualche secondo per poter scappare più lontano che potete.

Mai buttarsi a terra e soprattutto se vi aggrediscono per rapinarvi, date sempre tutto quello che avete, senza ribellarvi: la vostra vita vale più dei vostri averi. Infine, se vi ordinano di salire in macchina, non obbedite per nessun motivo. Difendetevi secondo le regole del Krav Maga e poi fuggite”.

I livelli di Krav Maga

Esistono 5 livelli da Principiante, 5 da Graduate e 5 da Expert. Ma questo non significa che sarete invincibili, se li raggiungerete tutti, anzi. L’errore più grande che potete fare è montarvi la testa e sentirvi al sicuro da ogni pericolo: sbagliato, mantenete sempre alta la guardia, state con i piedi per terra, in tutti i sensi. Il nemico si annida dove meno ve lo potete aspettare”.

Krav Maga autodifesa

Per maggiori informazioni

http://www.kravmaga.it/
http://www.kravmagaisraelitactics.it/
http://www.gabriellefellus.it/

By |2018-08-09T02:14:09+00:009 agosto 2018|