Summer camp per ragazzi, ecco i migliori

Dallo sport all’arte, dal volontariato ai compiti delle vacanze, Viva international dedica tante opportunità ai giovani con i suoi summer camp

 

C’è chi ama il calcio, chi preferisce la danza, chi ancora è appassionato di arte o fotografia, sono tante oggi le attività e gli hobby che i ragazzi hanno la possibilità di seguire nei summer camp. Viva International, un’organizzazione che seleziona esperienze adatte ai giovani dagli 8 ai 17 anni, si occupa di far sì che loro possano viverle al meglio. Quando? Proprio in quei periodi estivi nei quali mamme e papà fanno fatica a giostrarsi tra lavoro e figli. Scopriamo qualcosa in più.

Un’esperienza per ogni ragazzo

Nata dall’esperienza e dalla tradizione della famiglia Aronson, titolare del tour operator Chiariva, Viva International ha come obiettivo quello di selezionare i migliori summer camp e college del mondo per dare ai giovani una formazione di alto livello.

Ma se un tempo trascorrere una vacanza studio in un college significava più che altro stare con gli amici, quasi sempre italiani, Viva International ha ovviato al problema. Come? Scegliendo in tutto il mondo luoghi multietnici, dove oltre all’esperienza di studio i ragazzi possano vivere un’importante occasione umana di confronto con altre culture.

Come funziona? I genitori possono contattare Viva International, raccontando quali siano le loro esigenze. In questo modo è possibile creare un servizio completamente customizzato e dedicato. I giovani possono partire da soli, ma anche in piccoli gruppi da 2 o 3 amici, così da condividere un’esperienza nuova e formativa.

Dallo sport all’arte

Se il calcio resta sempre di grande interesse per i ragazzini italiani, potranno sperimentare cosa significa allenarsi per esempio con i trainer del Chelsea F.C. Foundation Soccer Schools, del Manchester City o del Real Madrid.

Che dire invece della Rafa Nadal Academy, per piccoli tennisti: sull’Isola di Palma de Mallorca, è l’occasione di scoprire il metodo che ha portato Rafa ad essere il numero 1 al mondo e di allenarsi con uno staff tecnico incredibile. Ma le chance sono infinite quando si parla di sport, dal surf alla vela, dall’atletica al basket, dal rugby all’equitazione. Basta scegliere l’attività preferita e si troverà il summer camp giusto.

Lo sport è solo una delle tante possibilità: dall’arte alla fotografia – pensate ad esempio l’emozione per i giovani di frequentare il Photography Camp del Fisher College di Boston  dalla musica alla recitazione, Viva International cuce l’esperienza sul giovane con molta attenzione.

Non mancano poi i corsi di leadership, una serie di offerte e proposte per rafforzare l’autostima, imparare a parlare in pubblico, assumersi responsabilità, essere in grado di presentarsi al meglio, preparandosi così per l’università e il futuro lavorativo.

Esclusivo ad esempio il Leysin Camp in Svizzera. L’obiettivo di questo summer camp è di creare cittadini innovativi, compassionevoli e responsabili nel mondo. Lo fa attraverso attività che vanno dall’apprendimento di una lingua all’approccio a nuovi sport, dalla partecipazione a club vari a scelta (cucina, robotica, fotografia, musica, cinematografia e tanto ancora) a momenti di divertimento condivisi.

Sos Compiti, il camp innovativo

Una delle preoccupazioni più grandi dei genitori, spesso motivo di conflitto durante le vacanze, riguarda i compiti delle vacanze. Da quest’anno Viva International propone una novità tra i suoi summer camp: i Camp Sos Compiti. I ragazzini mandano agli esperti di Viva International il piano di compiti, loro li pianificano e capiscono quanti giorni sono necessari a concluderli. In seguito organizzano trasferimenti in luoghi da sogno, come Saint Moritz, l’Isola di Tavolara in Sardegna e un resort in Toscana. Qui li affiancano per mezza giornata durante lo studio, lasciando poi che si dedichino ad attività di svago per il tempo restante.

L’opportunità in più

E per i giovani dai 15 in su che vogliono fare esperienza di volontariato, Viva International ha selezionato un’organizzazione inglese. Questa, oltre a fare del bene e a metterli sul campo, insegna loro anche ad esempio come funziona il found raising o la pianificazione marketing di un progetto.

Per informazioni: https://vivatopholidays.com

 

By |2018-06-07T02:14:06+00:007 giugno 2018|