Trucco e Fitness : un binomio vincente!

I suggerimenti beauty del make up artist per non trasformarsi in una macchia di colore quando si pratica sport, anche se l’allenamento è intenso

Sei talmente appassionata di trucco che non rinunci a un velo di colore nemmeno quando fai sport? Oppure, l’idea di essere in ordine ti fa allenare meglio? Se ti riconosci nell’identikit, questa è l’intervista che fa per te. Abbiamo scambiato 2 parole con Giorgio Forgani, International make up artist di PUPA, il brand italiano che ha lanciato la prima linea di make up dedicata alle donne che fanno sport, Sport Addicted. «La sfida maggiore è stata creare prodotti per la base del viso che resistano inalterati non solo all’acqua, ma anche al sudore. Volevamo che le sportive di tutte le età fossero al sicuro dal rischio di antiestetiche “colate” di terre e correttori» – spiega l’esperto.

Quale trucco suggerisce mentre si fa sport?

«Lo stesso look che si indossa tutti i giorni, con l’accortezza di scegliere prodotti a lunga durata e che non si sciolgano nemmeno dopo un allenamento intenso. Se la sessione di fitness è in pausa pranzo o a fine giornata, suggerisco di truccarsi già dal mattino, sostituendo magari il fondotinta con un correttore a copertura elevata e dall’effetto modulabile.
Applicalo sotto gli occhi, lungo le ali del naso e attorno alla bocca: di solito bastano questi 3 punti strategici “ben camuffati” per creare una base perfetta. Poi, puoi procedere con qualche spennellata di terra compatta per dare al viso un aspetto tutto salute».

Per l’attività sportiva è meglio usare trucchi specifici?

«Oggi ci sono prodotti che si mantengono perfetti anche quando il viso suda e si accalda. Pur essendo molto resistenti, danno una sensazione di leggerezza perché si fondono sulla pelle. Nonostante ciò, per evitare l’effetto mascherone è bene non eccedere con le quantità: correttori, terre, matite e mascara “sport addicted” sono studiati per ottenere il massimo con poco prodotto».

Conviene struccarsi e ritruccarsi subito dopo l’allenamento?

«Dipende dal tempo a disposizione e dalle abitudini. I nuovi prodotti consentono di essere ritoccati dopo la sessione di fitness: tampona il viso con una velina di carta, e riapplica eventualmente il correttore o la terra. Non creando righe o macchie, i trucchi a prova di sport non ti trasformeranno in un panda»!

Cosa fare se la pelle “tira”?

«Dopo aver asciugato il viso con una velina, tamponalo con un gel idratante all’acido ialuronico. I nuovi fluidi sono talmente leggeri che si possono applicare sopra il trucco. E se dopo l’allenamento, la pelle manifesta rossori, calmate ogni fastidio con una lozione a base di aloe vera. Rigenera i tessuti, apportando sali minerali utili all’epidermide».

Quali sono i rossetti che tengono meglio?

«I gloss spariscono, poiché vengono “inglobati” dal sudore, i rossetti cremosi rischiano di essere mangiati inavvertitamente e le lacche fanno troppo trucco da sera. L’idea sportiva? I matitoni per labbra. Colorano senza seccare le labbra, anzi le ammorbidiscono, e soprattutto sono a lunga durata. Meglio optare per uno dal finish mat».

C’è qualche dritta particolare per lo sport all’aria aperta?

«Mai rinunciare alla protezione solare, con la scusa che appiccica e fa sudare di più! Oggi esistono spray con filtri UVA e UVB che si vaporizzano su viso e corpo, e si asciugano istantaneamente. In questo modo, non avrai nessuna sensazione di avere strati pesanti che durante l’attività sportiva possono risultare fastidiosi. Il trucco in più? Indossare i nuovi solari per il viso che, grazie a speciali tecnologie, aumentano le loro performance di protezione grazie al sudore».

Eventuali errori da non fare?

«Stratificare il trucco e usare ombretti polverosi per gli occhi. E soprattutto, attenzione alle creme troppo grasse come base per il make up: con l’attività sportiva, il viso tende a “espellerle” come nemiche».

Un segreto da make up artist?

«Subito dopo il make up e, prima di entrare in palestra, vaporizzare sul viso uno spray fissante: rende il trucco davvero resistente a fatica, sudore e caldo, poiché crea un film impercettibile e gradevole».

Per maggiori informazioni visita la pagina del make up artist di Pupa, Giorgio Forgani

By |2018-05-08T16:41:40+00:0027 febbraio 2018|