DietaGift. La dieta di segnale, oggi vera rivoluzione alimentare.


DietaGift  è un insieme di regole alimentari frutto di numerosi studi e ricerche di due studiosi esperti e illustri nel campo della Nutrizione e della Immunologia. Chiediamo ad uno di loro, Dott. Luca Speciani nuovo consulente Focus on You, i benefici nella perdita di peso.

 

 

L’epidemia di obesità nei Paesi industrializzati (ma ormai anche in quelli emergenti) sta assumendo proporzioni smisurate. La colpa è di stili di vita sempre più sedentari e di alimenti sempre più raffinati e squilibrati. Per correre ai ripari, nel tempo si sono susseguite numerose diete che incentravano il metodo sulla restrizione calorica.

La restrizione calorica non funziona

La dietologia classica, di fronte al sovrappeso, propone infatti una soluzione rivelatasi per più di un secolo fallimentare: la restrizione calorica. Viene proposta, sì, una dieta “sana”, ma ridotta del 30-40% rispetto al fabbisogno reale dell’individuo. Anche di fronte a decine di lavori scientifici che ne documentano l’assoluta inutilità (il peso perso si recupera in pochi mesi a causa del rallentamento metabolico che ne deriva) e la dannosità, sia in termini di riduzione delle funzioni tiroidee, di massa muscolare, di fertilità, sia in termini psicologici (depressione, disturbi del comportamento alimentare, frustrazione). 

DietaGift: le calorie non contano più 

Nel 1994, la scoperta della leptina (molecola prodotta dal tessuto adiposo), in Pennsylvania, ha indicato una nuova strada che prescinde dagli apporti calorici maggiori o minori per dare invece valore alla regolazione delle modalità di accumulo o di consumo dell’organismo da parte dell’ipotalamo: se l’ipotalamo dice all’organismo che può consumare, consuma. Se dice che non può permetterselo, accumula. Grasso. Il punto dunque non è quello di ridurre o aumentare le calorie, ma porre l’ipotalamo per il maggior tempo possibile in modalità “consumo”.Lo scopo delle regole Gift, nel loro insieme, non è quello di far perdere peso, bensì di regolare la modalità ipotalamica verso l’accumulo o il consumo di grasso. In parole più semplici, poche regole ma efficaci per una risposta efficace da parte del nostro organismo.

Le regole per dimagrire con la dietaGift:

Colazione abbondante

L’organismo riceve un segnale di abbondanza al mattino e brucia di più. 

Cibi di qualità

Frutta e verdura, proteine animali e vegetali (carne, pesce, uova, semi oleosi) e un “contorno” di cereali integrali, legumi, castagne e altri semi frutto di raccolta. L’alimentazione umana non può prevedere zucchero, farine raffinate, grassi fritti o idrogenati, dolcificanti, conservanti, e deve moderare esagerato consumo di latticini e di cereali, soprattutto se raffinati (privati della fibra e del germe) e monospecie (frumento).

Attività fisica

Non importa se intenso o meno o se più o meno prolungato: il movimento, oltre a tenere controllata la glicemia prevenendo picchi insulinici, regola la pressione, il quadro lipidico, l’umore e infine determina secrezione di adiponectina (una potente molecola segnale dimagrante che lavora in sinergia con la leptina) a livello del tessuto adiposo.

Controllo delle infiammazioni 

L’infiammazione da cibo, un tempo definita intolleranza o ipersensibilità alimentare, va tenuta sotto controllo: oggi si può dire con grande certezza scientifica che l’infiammazione dei tessuti e dell’organismo induce dei segnali interni che favoriscono un calo metabolico, ovvero un potenziale ingrassamento.

Calma e riposo

È importante mangiare tranquilli e dormire bene. Stare alla larga da stress e ansia è fondamentale per un buon equilibrio interiore e per aiutare il nostro organismo a rispondere in maniera efficace agli stimoli.

Dott. Luca Speciani e la sua equipe medica da oggi specialista Focus on You

Dal 2011 è operativa un’associazione di medici, l’AMPAS, che si occupa della divulgazione di questi concetti. Il compito del medico o del nutrizionista “di segnale” è quello di accompagnare gentilmente il proprio paziente verso l’equilibrio.

Focus on You da oggi Vi accompagnerà in questo percorso insieme al Dott. Luca Speciani e alla Sua equipe.

 

Clicca qui per una consulenza gratuita del Dott. Luca Speciani

By |2018-10-16T00:55:12+00:0016 ottobre 2018|