Ciclismo, che passione! La dieta adatta alle due ruote

Non c’è bisogno di aspettare la bella stagione per mantenersi in forma pedalando. Gli appassionati, gli amatori e i professionisti lo sanno bene. Per loro, il richiamo della bici è molto più forte di neve, pioggia e intemperie. Ma qual è la cosa più importante? Non trascurare mai l’ alimentazione.

Avocado, frutta secca o barbabietola? I consigli e i trucchi per chi decidesse di andare a fare un giro in bici non mancano. Parola del Dott. Marco Ceriani che ci ha spiegato di cosa il nostro fisico ha bisogno prima e dopo una corsa, suggerendoci una ricetta fai da te davvero niente male. E per le cicliste, il suggerimento è più di uno…

Ciclismo e alimentazione: le regole base

“L’alimentazione cambia anche a seconda delle stagioni in cui si decide di andare in bici; il ciclismo invernale è uno sport ancora più duro per la dispersione termica. Di base devono esserci i carboidrati, quindi una dieta simile a quella mediterranea va benissimo. Non bisogna mai scendere sotto un 55% di carboidrati complessi (pasta, pane, riso e patate), integrando con l’olio di oliva e gli omega 3, 6, 9. Naturalmente in inverno c’è un esborso calorico aggiuntivo, mentre in primavera – con la temperatura più alta – occorrono sali minerali e vitamine”.

Quali sono i consigli per affrontare al meglio una corsa?

“Generalmente i corridori mangiano la pasta condita con olio e parmigiano per elevare la quota calorica. Importante è l’orario dell’allenamento: se si va al mattino, dobbiamo concentrarci sulla colazione, se si esce più tardi, parliamo del pranzo. In ogni caso, è bene mangiare due ore e mezzo prima della corsa. La fonte elettiva di energia sono i carboidrati veloci, i succhi di frutta e anche qualche piatto fai da te”.

La ricetta: una mousse energetica facile da preparare

“50 gr di ricotta lavorata con due cucchiai di muesli, 1 frutta secca, 1o 2 frutti zuccherini (cachi banana o avocado che è ricco di grassi essenziali): il tutto integrato con una fetta di pane. Semplice e veloce”.

Il post allenamento: come riprendersi?

“L’apporto proteico è trascurato, ma è fondamentale. Se non si assumono le proteine si perde il muscolo. Dopo la corsa è importante reintegrare: sì a vitamine e proteine per ricostruire la fibrilla muscolare. Anche gli integratori sono efficaci. Spesso, gli amatori usano una o due borracce con i sali minerali proprio per questo”.

Donne, questo consiglio è per voi…

“Il ferro è fondamentale per le donne: è consigliatissima la barbabietola per l’ossigenazione e l’alimentazione delle cellule. Al naturale o in borraccia”.

Vuoi sapere di più?

ceriani@bellaforza.it

Cyclopride, un mondo a misura di bicicletta

By |2018-05-08T17:06:26+00:005 febbraio 2018|