La bellezza nasce dentro

Dalle creme alla meditazione: ecco gli esercizi più importanti per una pelle in forma

Ultimamente siamo davvero stanche: riunioni in ufficio, figli da andare a prendere, chi alla lezione di tennis, chi di danza, e poi ancora la spesa da preparare, la cena con i suoceri da organizzare… Quando arriva il Ponte dell’Immacolata? Ci guardiamo allo specchio e notiamo qualche rughetta che prima non c’era e che nemmeno la potentissima crema che ci ha consigliato la nostra farmacista di fiducia sembra poter levigare. Cosa ci sta succedendo? Semplicemente la nostra pelle ci sta parlando e ci sta dicendo: “Rallenta!”.

La nostra pelle, infatti, è lo specchio del nostro stile di vita e delle nostre emozioni: stress, affaticamento, mancanza di sonno, alimentazione sbilanciata, tutto passa attraverso l’epidermide, l’organo più esteso del nostro corpo, strettamente correlato al sistema nervoso. Cosa può aiutarci a prenderci cura di noi stesse in modo efficace ed evidente? Molti studiosi sono d’accordo che una sana meditazione possa influire positivamente, riportando l’epidermide a uno stato di equilibrio salutare, agendo dunque come booster anti-age. Questo perché agisce sui livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, facendolo diminuire, e aumenta l’ossigenazione, vero toccasana per le cellule.

Una tesi corroborata da molti studi scientifici e che trova riscontro nella psicodermatologia, una branca della ricerca che sta emergendo proprio negli ultimi anni e che studia l’interazione tra mente e pelle, valutando gli effetti che le emozioni hanno sull’epidermide e le conseguenti manifestazioni cutanee. Una recente ricerca condotta presso l’Università di Sheffield ha confermato, infatti, che tecniche come la meditazione, le sedute di rilassamento e la terapia cognitivo-comportamentale hanno un reale beneficio sulle persone che soffrono di malattie della pelle come psoriasi, eczema, acne e vitiligine.

Prendersi qualche minuto al giorno da dedicare a se stesse, per meditare ma anche per fare qualche esercizio che curi l’anima oltre che il corpo: pare essere questa la chiave per essere belle dentro, ma anche fuori. “È un segnale che non possiamo più ignorare: le creme viso o contorno occhi non funzionano al meglio se non supportate da un adeguato stile di vita – spiega Mercedes Odierna, responsabile formazione di Sisley Paris – Per esempio, prendersi qualche minuto al giorno per fare un po’ di yoga per gli occhi di sicuro incrementa l’efficacia della crema contorno occhi. In cosa consiste? In dei veri e propri esercizi – come chiudere e aprire gli occhi, guardare a destra o a sinistra – che distendono la pelle e riattivano i muscoli della zona. Una ginnastica che ha anche come merito quello di riattivare la circolazione sanguigna nell’area e rendere così la pelle più ricettiva”.

Esercizi toccasana che possono appianare gli effetti dello stress, ma che non possono risolverli del tutto: per questo, entra in gioco la meditazione che, anche se praticata per pochi minuti al giorno, ha il potere di portare l’energia (nota anche come prana) all’interno del corpo, generando una sensazione di calma e relax. Secondo una ricerca condotta dai ricercatori della Carnegie Mellon University, infatti, facendo meditazione consapevole per tre giorni consecutivi, 25 minuti al giorno, si può alleviare lo stress. Durante la meditazione, il prana aiuta a riparare i tessuti e le cellule, ridonando alla pelle freschezza e luminosità, riducendo le rughe e rallentando il processo di invecchiamento. Non solo: la meditazione aiuta ad abbassare anche la pressione sanguigna e i disturbi legati alle tensioni, come mal di testa, ulcere, insonnia, dolori muscolari e problemi alle articolazioni. Tuttavia, si consiglia di praticare la meditazione per 2/3 settimane per almeno 10 minuti al giorno prima di notare i primi effetti reali e di continuare a farlo in maniera regolare anche dopo.

Insomma, per farsi del bene e apparire al meglio, gli ingredienti sono quelli già noti: una buona dieta, tanto esercizio fisico e la meditazione quotidiana, da introdurre nella routine come gesto d’amore verso se stesse. Ma come si fa a meditare? “Potete iniziare a farlo anche adesso, in qualsiasi momento vogliate – spiega la dottoressa Lebar, esperta in medicina dello sport e contributor del progetto Livemore di Biotherm – Tutto quello che dovete fare è chiudere gli occhi, rallentare la respirazione e concentrarvi sulla sensazione dell’aria che entra ed esce dalle narici. Vi accorgerete da soli che è difficile restare concentrati su questa sensazione, perché la testa è pervasa da pensieri e idee. Ma quando questi arrivano, provate a concentrarvi di nuovo sulla respirazione. Uno dei modi migliori per meditare è farlo con un’altra persona che possa guidarvi”. O, perdendosi in una dolce melodia che abbiamo scelto come sottofondo (testato in prima persona!).

Chiudiamo gli occhi, quindi, respiriamo e ricarichiamoci. Cinque minuti di meditazione al giorno sono sufficienti per rendere noi e la nostra pelle più rilassate e belle. Per ricaricare le batterie non solo al nostro aspetto esteriore, ma anche al nostro spirito. E per imparare a far trasparire i sentimenti positivi che abbiamo dentro, in modo da accogliere le cose belle che la vita ci riserverà.

By |2018-05-08T18:15:19+00:001 dicembre 2017|