Beach volley a Milano: si sfidano i campioni. Scopriamone i segreti

Dal 6 all’8 luglio Milano sarà tappa del campionato italiano di beach volley, uno sport dinamico e soprattutto divertente. L’appuntamento? Nel prestigioso scenario del Castello Sforzesco del capoluogo lombardo

 

Una partita di beach volley con gli amici è uno dei tanti classici estivi. Mare, tramonto e bagno a fine match. Vi è mai capitato? Il suo punto di forza è la capacità di essere un fitness ideale soprattutto per i professionisti che dal 6 all’8 luglio si sfideranno a Milano, al Castello Sforzesco, prossima tappa del campionato italiano. Ne abbiamo parlato con Fabio Galli, coordinatore dell’attività nazionale di beach volley per la Federazione Italiana Pallavolo, oltre che ex giocatore di alto livello e campione d’Italia. Avreste mai immaginato che una città lontana dal mare possa essere la capitale di uno sport che si gioca sulla sabbia?

Milano: capitale del beach volley

“Numeri e atleti confermano proprio questo aspetto: Milano è la capitale italiana del beach volley. Soprattutto in inverno, data la numerosa presenza di strutture al coperto. E’ la città dove si pratica di più in Italia, grazie al lavoro della Federazione Italiana Pallavolo e all’intraprendenza delle organizzazioni. Un aspetto da non tralasciare, in vista della prossima tappa del campionato italiano”.

Qual è la fascia d’età più gettonata?

“Si inizia a 12 anni fino ai 55-60 anni, ma la fascia più corposa raggruppa atleti dai 20 ai 40 anni. Ultimamente stanno nascendo anche scuole per bambini di 10 e 12 anni, ma per loro si privilegiano gli aspetti ludici: il beach volley è un avviamento al gioco”.

È uno sport che cambia in base all’età?

“Nei più piccoli è un avviamento al gioco sport e la presenza della sabbia è un aspetto da non trascurare per la formazione neuromuscolare dei bambini. Ai ragazzi viene insegnata la tecnica o per raggiungere determinati obiettivi agonistici o perché hanno voglia di praticare un fitness eccellente. E’ molto divertente e molti ragazzi si appassionano perché è un’attività molto sana. Magari più dinamica della palestra per esempio; e poi, sviluppa maggiormente l’aspetto socializzante”.

Attenzione al caldo estivo!

“Ci sono dei rischi da non dimenticare, come per tutti gli sport. Quando fa molto caldo bisogna fare attenzione. Il fisico è messo a dura prova, motivo per cui bisogna essere allenati e soprattutto idratati. Anche l’alimentazione non va trascurata…”

Ecco, una regola alimentare?

“Non ci sono prescrizioni, basta osservare uno stile di vita sano. Prima, durante e dopo l’attività fisica: è fondamentale mantenere il giusto equilibrio tra carboidrati e proteine”.

Il consiglio è… Mai mollare!

“Davanti alle prime difficoltà, non bisogna mai scoraggiarsi. Continuate ad allenarvi con metodo: dopo vi divertirete tantissimo”.

Vuoi saperne di più: https://www.federvolley.it
By |2018-07-05T00:10:56+00:005 luglio 2018|