Viaggiare low cost? Bastano 10 app

Oggi anche le vacanze sono a portata di click, basta un’app sul telefonino. Ma queste 10 sono davvero un must, se volete organizzare il viaggio perfetto

 

app vacanze

Credits foto: Pixabay

Ormai anche organizzare e prenotare le vacanze (e tutto ciò che orbita loro intorno) si può fare in autonomia, tramite i siti o le app dedicate. Ma se quest’anno avete in mente qualcosa di diverso o volete ridurre a zero le problematiche inerenti alla prenotazione dei voli o delle strutture, oppure non avete molto budget a disposizione e preferireste una vacanza low cost, allora non potete lasciarvi scappare queste 10 app.

Dalla scelta del volo più economico ai campeggi “social”, passando per l’organizzazione dell’itinerario e per le soluzioni che semplificano la vita ai gestori di case vacanze e B&B, ecco 10 piattaforme da scaricare e consultare per preparare il viaggio perfetto, in comodità e soprattutto stando attenti al risparmio.

Prenotare il volo

Volete prenotare in autonomia i voli per le vacanze, ma non avete tempo di fare ricerca sui vari siti? Scaricate l’app di Volagratis.com, il motore di ricerca per voli che permette di comparare le tariffe di tutte le compagnie aeree. Suggerisce anche le soluzioni di viaggio più convenienti: dal mix & match (andata e ritorno con compagnie diverse) ai pacchetti vacanze, che permettono di risparmiare fino al 30%. Ideale per chi ha voglia di godersi la vacanza con un occhio però al portafogli.

Viaggiare on the road con il camper

Avete voglia di fare una vacanza on the road, ma in tutta comodità? Perché non prenotare un camper. Su Yescapa, piattaforma di camper sharing leader in Europa, troverete il mezzo che fa per voi. Tra quelli disponibili sulla piattaforma, vi segnaliamo questa chicca: un Volkswagen T2 Bulli Bay del 1972 che si trova a Tenerife. Dall’anima un po’ country, è ricco di dettagli in legno ed è dotato anche di pannelli solari e di tavolo e sedie per pranzare o riposare all’aperto. Un mezzo perfetto per chi cerca un contatto continuo con la natura.

Condividere le spese con il carpooling

Avete mai sentito parlare del carpooling? È la modalità economica, ecologica e ideale per chi ama viaggiare, socializzando. Permette infatti di farlo, condividendo con altri viaggiatori non soltanto il tragitto ma anche le spese. In più, consente di raggiungere le località non servite da aeroporti e stazioni. Per confrontare le soluzioni di viaggio c’è Virail, l’app che compara tutte le soluzioni di trasporto (aereo, treno, carpooling e bus), per scegliere la più comoda e low cost in base alle proprie esigenze.

Stabilire l’itinerario perfetto

Per organizzare al meglio l’itinerario nella destinazione scelta, c’è YAMGU, piattaforma e app di You Are My Guide nata all’interno dell’I3P – Incubatore di imprese innovative del Politecnico di Torino. YAMGU è il servizio dedicato a chi ama viaggiare che permette di scoprire cosa vedere, dove divertirsi, come prenotare i biglietti per le visite ai musei mentre si è in vacanza. È sufficiente inserire le date del proprio viaggio: YAMGU organizza automaticamente le attività al meglio, con meteo e orari.

Sostare in giardino invece che in campeggio

Per viaggiare leggeri, liberi, sicuri e low cost in camper, un’alternativa originale al camping tradizionale e alle aree di sosta è il giardino di un privato. Grazie alla piattaforma Gardensharing gli iscritti alla community aprono il proprio giardino ai viaggiatori, che possono sostare en plein air con il loro van, oppure sistemarsi nelle aree attrezzate con yurte, camper, case di legno, case sull’albero.

Fare foto professionali

Gli amanti della fotografia non potranno fare a meno di portare in viaggio le microlenti Blips di SmartMicroOptics (SMO) capaci di trasformare qualsiasi smartphone o tablet in macchina fotografica macro, per immortalare ogni dettaglio e farlo in modo professionale.

Socializzare in vacanza

Divertirsi e conoscere persone del luogo mentre si viaggia: se una volta forse era più spontaneo, oggi è possibile grazie a comehome, la piattaforma di sharing economy incubata in I3P che permette organizzare feste, eventi culturali e musicali in case e spazi privati. Partecipare a un comehome significa ritrovarsi in un ambiente informale in cui tutti i partecipanti sono stimolati a conoscersi. Un’occasione per i viaggiatori per entrare direttamente in contatto con le gente del luogo e vivere un’esperienza davvero locale.

Imparare una lingua straniera con Naboomboo

I viaggiatori più attenti amano perfezionare prima della partenza anche le proprie competenze linguistiche. Per questo c’è Naboomboo, startup fondata nel 2013 e sostenuta dall’incubatore I3P del Politecnico di Torino. Si tratta di una piattaforma multimediale innovativa per l’apprendimento delle Lingue straniere grazie a lezioni one to one, da svolgere quando e dove si vuole, con insegnanti madrelingua tramite videoconferenza in tempo reale.

Organizzare una vacanza dalla A alla Z

Per chi cerca una vacanza completamente organizzata e senza pensieri, anche all’ultimo secondo, c’è lastminute.com, dove trovare le migliori offerte volo + hotel.  Basta selezionare l’aeroporto di partenza, scegliere dove andare e indicare data di partenza e ritorno. Con un piccolo acconto è possibile prenotare il viaggio, con la possibilità di aggiungere anche auto a noleggio, assicurazione e transfer.

Fare il self check-in

Per chi in estate è al lavoro con la gestione dei B&B o degli affitti delle case vacanze c’è Keesy, il Self check-in completamente automatizzato, ideale per i gestori di affitti che possono così offrire la migliore accoglienza ai propri ospiti anche se non hanno molto tempo per incontrarli per la consegna delle chiavi. Il tutto è possibile grazie ai punti di raccolta Keesy Point e Keesy Street. Le chiavi saranno inserite in un Keesy Box all’interno di una struttura protetta e gli ospiti potranno ritirarle a qualunque ora grazie a un codice univoco.

By |2019-06-15T18:10:27+00:0015 giugno 2019|