Sos luce blu

La luce emanata dai dispositivi elettronici, pc, smartphone e tablet, provoca un invecchiamento precoce. Ecco come limitare i danni

 

Invisibile luce blu. Soprattutto di notte quando siamo sempre connessi, ossessionati dalle informazioni pubblicate a raffica sui social. Ultimo giro di chat della buonanotte e la luce blu non si spegne mai. Così anche di giorno, quando l’ossessione frenetica di digitare non smette mai.

La luce blu bersaglia il nostro viso, sempre rivolto verso basso, focalizzato su uno schermo oppure in modalità più professionale davanti al pc. Computer, smartphone e tablet, ma soprattutto cellulare creano un’esposizione esagerata alla luce cosiddetta blu (high-energy visibile light)Con effetti devastanti per la nostra pelle e non solo. Come i raggi UVA e UVB, infatti, la luce blu accelera lo stress ossidativo, l’invecchiamento precoce e la disidratazione.

Luce blu e invecchiamento digitale

“La sovraesposizione alla luce di lampade led e schermi luminosi  causa un accumulo di radiazioni, che vanno oltre il limite fisiologicamente sopportabile”, spiega il Dott. Giorgio Astolfi, medico estetico presso CDM  di Milano. “Le onde elettromagnetiche sono responsabili del surriscaldamento dei tessuti cutanei e della disidratazione del derma, favorendo così la comparsa di micro-segni e rughe e, in prossimità dei contorni del viso e del mento,  di un forte rilassamento cutaneo. La luce blu può accelerare l’invecchiamento precoce e l’iperpigmentazione della pelle, un abbassamento notevole della vista e può essere anche causa di problemi posturali”, conclude lo specialista.

Con l’aggravante che la luce blu, avendo una lunghezza d’onda molto più lunga degli Uv, da un lato è meno energetica e intensa certo, ma dall’altro purtroppo è più penetrante a livello cutaneo.

Per contrastare queste nuove aggressioni esterne, occorre idratare molto l’epidermide, assumere degli integratori anti-ossidanti (vitamina A, C, E, Omega-3) e Resveratrolo, contenuto nei frutti rossi . Attenzione inoltre a mantenere una postura corretta, per evitare lassità cutanea di viso e collo e un’ulteriore riduzione del tono muscolare. Ma non solo: per fortificare le naturali funzioni protettive della pelle, il consiglio è sperimentare le nuove specialità cosmetiche da giorno e da notte, effetto barriera.

Formule cosmetiche anti luce-blu

Frutto delle ultime ricerche scientifiche, i nuovi cosmetici anti luce-blu vanno applicati mattino e sera. Tutti sono stati formulati tenendo in considerazione il cosiddetto esposoma (insieme di cambiamenti biologici indotti da fattori esterni esogeni, come appunto raggi Uv, inquinamento, stress, stanchezza, fumo). Quali gli ingredienti più usati? Acido ialuronico, estratti vegetali anti-smog e anti-ossidanti, canosina, e soprattutto nelle formule notturne, estratto di lievito e vitamina E.

Uriage, specialista della barriera cutanea, con la linea Age Protect, ha messo a punto BLB (Blu Light Barrier), il primo brevetto anti-luce blu. Un vero e proprio scudo cutaneo che protegge dall’inquinamento digitale. All’interno operano in sinergia Sangue di Drago, un attivo minerale e Filmexel, un biopolimero vegetale, che crea in superficie “una seconda pelle”.

Dalla ricerca Somatoline Cosmetic, le formulazioni di Vital Beauty sfruttano le proprietà benefiche di ingredienti naturali. Il kit comprende: crema giorno, spray scudo protettivo istantaneo da nebulizzare sulla pelle, crema e booster rigenerante notte. Tutto per preservare le riserve d’acqua e proteggere la pelle dalle discromie cutanee.

a  La risposta dei laboratori Lancaster contro il digital-aging è linea Skin Life. Un cocktail di sostanze antiossidanti e il brevetto Full Light Tecnology sono l’essenza dei prodotti giorno, notte per le donne metropolitane sovraesposte. Con tripla protezione per tutti tipi di inquinamento (esterno, interno e della luce blu), tutti lavorano in sinergia per migliorare la barriera cutanea e quindi le capacità di auto-difesa epidermica.

Ancor più attenzioni merita la zona occhi, ma occorre affidarsi a degli specialisti, come Defence Eye di Bionike che aiuta a ridurre borse e occhiaie, e a uno specifico notte come Advanced Night Repair Eye Supercharged ComplexEstée Lauder.

Info utili

http://www.giorgioastolfi.it/

 

  • La linea completa specifica anti-luce blu Age Protect, Uriage (da € 37 a 42)
By |2019-01-24T02:51:50+00:0024 gennaio 2019|