Menopausa: no a zuccheri e farine bianche. Così l’organismo non si infiamma

Come alleviare i sintomi della menopausa con l’attività fisica, l’alimentazione e l’integrazione. Ce lo spiega Luca Speciani, esperto di Focusonyou

 

Vuoi un programma personalizzato curato dal Dott. Luca Speciani?
Clicca qui per la consulenza benefit

«La menopausa è un evento assolutamente naturale e previsto da madre natura», spiega il nostro esperto Luca Speciani.

«Il passaggio dai normali cicli ovulatori alla fine della fertilità è, di solito, lento e graduale, ma rappresenta un momento delicato di passaggio ormonale, come per esempio avviene con la pubertà.

Ciò che avviene è che le ovaie smettono gradualmente di produrre estrogeni.
Il corpo passa gradualmente ad assegnare il compito di produrne all’altra “fabbrica”, che è il tessuto adiposo.

Questo spiega perché in questa fase le linee della donna si fanno appena più morbide. Nessun sintomo, tuttavia, deve considerarsi inevitabile.

Una donna infiammata, stanca, che mangia male e non si muove avrà probabilmente vampate, sudorazioni improvvise, squilibri del sistema nervoso autonomo.

Una donna in equilibrio potrà entrare in menopausa senza nemmeno accorgersene».

A quali esami ci si deve sottoporre per accertare una menopausa?

Sono fondamentali gli ormoni ipofisari FSH e LH. Quando il loro valore si innalza stabilmente è segno di menopausa.
Il periodo coincide anche con livelli più bassi di estradiolo, un estrogeno prodotto dalle ovaie.

Cosa si intende invece per pre-menopausa?

Con pre-menopausa quella fase in cui i cicli incominciano a diventare irregolari, o scompaiono per qualche tempo, ma esiste ancora una remota possibilità di ovulare.

Quali sono le terapie naturali consigliate? Possono alleviare i sintomi e, nel caso della premenopausa, prevenirli?

La Medicina di Segnale è contraria alla terapia ormonale sostitutiva, che peraltro può produrre gravi effetti collaterali. Per situazioni difficili si usano dei fitoestrogeni di derivazione vegetale che possono temporaneamente attenuare la sintomatologia.

Quale ruolo hanno alimentazione ed esercizio fisico in questo periodo della vita?

Quando una donna è in fase mestruale, percepisce un disagio che è legato alle oscillazioni ormonali di quei giorni. Tale disagio può essere maggiore o minore a seconda dello stato generale di equilibrio dell’organismo.

La donna è, in quei giorni, semplicemente più sensibile.

Lo stesso avviene nel delicato passaggio ormonale della menopausa: una donna che svolga regolarmente esercizio fisico e che si alimenti secondo buone regole sarà poco infiammata e subirà dunque disagi minori.

Quali sono queste regole?

No a zuccheri aggiunti, farine raffinate e interferenti endocrini, cioè sostanze che interferiscono con il sistema ormonale, che si trovano nei cibi industriali.

Non esiste il cibo magico: esiste una regola quotidiana da rispettare.

By |2019-02-18T00:44:01+00:0018 febbraio 2019|